Strategie vincenti per opzioni binarie: guadagnare il massimo senza rischiare

L'obiettivo di una buona strategia di trading per opzioni binarie è duplice: da una parte consentire al trader di guadagnare il massimo possibile, dall'altra minimizzare i rischi di perdite. Una buona strategia di trading, dunque, consente di ottenere i migliori risultati complessivi sia nel breve che nel lungo periodo. Se si vuole davvero guadagnare con le opzioni binarie è fondamentale cercare di adoperare solo e soltanto strategie davvero vincenti. Ma non è affatto difficile, anzi: vediamo insieme quali sono alcune delle strategie per operazioni digitali che funzionano meglio e garantiscono risultati migliori.

I trucchi non esistono

Molto spesso, quando si parla di strategie per opzioni binarie, si parla anche di trucchi. Ebbene, mettiamo subito in chiaro una cosa: non esistono trucchi o falle delle opzioni digitali. Con le opzioni binarie si può guadagnare, anche moltissimo, ma si deve operare in maniera seria e scientifica. Non è affatto difficile e fra poco presenteremo alcune strategie facilissime che consentono un guadagno elevato. Facciamo questa puntualizzazione più che altro per una questione di attitudine mentale: stiamo parlando di trading, ad altissimo rendimento, e non di un trucco per fare soldi facili in 7 giorni.

Strategia Straddle

Una delle strategie di opzioni binarie forse più efficaci per riuscire ad aumentare i propri guadagni è la strategia detta Stradlle. Queste strategia, in effetti, consente di limitare al minimo le probabilità di perdita, massimizzando i guadagni. Per capirne il funzionamento, faremo un esempio pratico.
Supponiamo di acquistare un'opzione binaria di tipo CALL su un asset, per un controvalore di 100 euro e per una scadenza di un'ora. L'opzione ci renderà, in caso si chiuda in the money l'85% e ci consentirà un recupero del 15% in caso di perdita. Chiamiamo X il prezzo dell'asset al momento dell'acquisto della prima opzione. Evidentemente la nostra opzione sarà in attivo se il prezzo finale sarà maggiore di X. Supponendo che il prezzo dell'asset si stiamo muovendo nella direzione prevista (quindi stia salendo) e che dopo mezz'ora arrivi al valore Y (con Y > X). A questo punto sottoscriviamo una nuova opzione, sempre di 100 euro ma di tipo PUT. Praticamente stiamo scommettendo che il prezzo del bene scenda. I casi possibili sono 3:

  • Il prezzo finale è compreso tra X e Y: in questo caso incassiamo un rendimento per entrambe le opzioni, quindi di 170 euro complessivi.
  • Il prezzo è maggiore X e di Y: in questo caso la prima opzione è in attivo, la seconda è in perdita. Dunque guadagnamo 85 euro da una parte e ne perdiamo 85 dall'altra: non perdiamo nulla.
  • Il prezzo è minore di X: in questo caso perdiamo dalla prima opzione e guadagnamo dalla seconda, il risultato è che andiamo in pareggio.

Come si vede chiaramente questa strategia consente di azzerare le perdite e ottenere profitti se si riesce a individuare un asset che sta raggiungendo il suo picco di prezzo. E' evidente che in caso di mercato laterale, cioè senza una direzione precisa e definita, eviteremo di applicare una strategia come questa.

La cosa più interessante che è possibile notare è che non è possibile, in questo caso, comporre la strategia straddle utilizzando una piattaforma di opzioni binarie e una tradizionale piattaforma di trading per CFDs. Anzi, probabilmente in questo caso sarebbe possibile ottenere risultati ancora migliori visto che i CFDs sono più flessibili dal punto di vista delle scadenze temporali e quindi ci consento di uscire dal trading nel momento che preferiamo. E' doveroso però ricordare che l'uso di una piattaforma di trading per CFDs richiede conoscenze di trading molto più approfondite e raffinate rispetto al trading di operazioni digitali.

Strategie di trading sulla notizia
Un caso in cui guadagnare con le opzioni binarie è particolarmente semplice è costituito dal trading in conseguenza di notizie particolarmente importanti. E' dimostrato che nella prima ora successiva al rilascio di notizie importanti, i mercati si muovono quasi sempre in maniera univoca, consentendo al trader di piazzare ordini con probabilità di successo estremamente elevate. Tra i vari casi, ricordiamo, giusto per fare qualche esempio:

  • Variazioni del tasso ufficiale di sconto da parte di una banca centrale: ha effetto sul mercato forex
  • Diffusione di dati riguardanti il PIL, la disoccupazione, la fiducia di manager e consumatori: hanno effetto sui mercati azionari e possono essere adeguatamente sfruttate facendo trading direttamente sugli indici
  • Guerre e turbolenze politiche in Medio Oriente: hanno effetto molto marcato sul mercato petrolifero
  • Problematiche metereologiche in regioni petrolifere: hanno effetto molto marcato sul mercato petrolifero.

L'elenco potrebbe continuare a lungo. Il senso è che quando si verifica uno di questi eventi, per almeno un'ora la direzione del mercato è piuttosto chiara e può essere facilmente monetizzata utilizzando in modo massiccio le opzioni binarie, anche a 60 secondi, se si vuole accelerare ulteriormente il proprio guadagno.